accomodations in Australia – abitazioni in Australia

Nel mio anno scarso di vita down under ho cambiato un paio di sistemazioni.
La mie prime 2 notti australiane, trascorse in quel di Sydney sono stato in un ostello, in camera con altri 7 letti. Poi mi son trasferito in un altro ostello, il migliore e che è una catena in tutta Australia e Nuova Zelanda, lì avevamo prenotato per altre 5 notti, meglio esser sicuri. Entrambi nella zona centrale del capoluogo del NSW. A dir il vero al secondo giorno nel nuovo ostello ci siamo spostati in un appartamento, grazie ad una sola ora di ricerca su internet sui vari siti. L’appartamento era nuovissimo, in un residence per la maggior parte abitato da universitari, visto che eravamo dietro l’UTS. Io e i miei due compagni di viaggio di siamo messi nella tripla al piano inferiore, con tanto di bagno personale. Not bad. Dopo due soli mesetti di contratto decidiamo di separarci e io finisco a Parramatta, luogo dove lavoravo, in una stanza singola in una villetta con tre altre camere. Pagando 10AUD di meno. E’ proprio vero, più ci si allontana dalla città e meno si paga. Alla fine ero a 40 minuti di treno dal centro. E fidatevi che in Australia sono nulla. Dopo un solo mesetto lascio la casa perchè ho deciso di iniziare l’esperienza delle “farm” ad Adelaide. Ci fermiamo in un campeggio a Virginia per ben un mese e mezzo con la nostra tenda, finchè non inizia a piovere e decidiamo di spostarci in una casa segnalata da un amico perchè a basso costo, dalle parte di Blakeview. Due mesi al riparo dal vento e pioggia e per uno spiacevole evento son costretto a cambiare nuovamente per sole 2 settimane in una villetta piena di stanze a Walkley Heights, dietro Ingle Farm. Ci mettevo un bel pò per andar a lavorare, ma essendo più vicino alla city il divertimento aumentava. Dopo son partito per la crociera e altri giretti turistici e al ritorno a Sydney ho vissuto 2 settimane a Pyrmont, dietro il Darling Harbour, dove c’è parte della movida nottura aussie, in un condominio, in una quadrupla. Per fortuna che miei amici conoscevano il proprietario e mi è venuto incontro per prezzo e modo di affitto. Voglio dunque esser d’aiuto a chi pensa di andare/venire in Australia o a chi vuol cambiare. Scriverò un elenco di agenzie o siti dove poter trovar delle sistemazioni o accomodation che dir si voglia.

Continue reading

Advertisements

come ottenere la certificazione RSA (Responsible Service of Alcohol) in Australia

Per poter lavorare in qualsiasi locale, ristorante o luogo in cui vengano serviti alcoolici in Australia serve l’RSA (Responsible Service of Alcohol), che è una certificazione la cui validità cambia da stato a stato, quindi se avete l’RSA nel New South Wales non vale nel Victoria, a meno che non esista un modo per farla riconoscere (questo lo verificherò più avanti).

Qui sotto riporto l’elenco dei siti del governo di ogni stato per la parte degli enti che gestiscono la regolarizzazione degli alcoolici:

NSW: OLGR > NSW Office of Liquor, Gaming and Racing
QLD: OLGR
VIC: Welcome to the VCGLR website – VCGLR
WA: Department of Racing, Gaming and Liquor WA (P/P) – Home
SA: Office of the Liquor and Gambling Commissioner
NT: Department of the Attorney-General and Justice
ACT: Liquor | Office of Regulatory Services
TAS: Liquor and Gaming – Home

Ci sono due modi per ottenere l’RSA, online oppure in classe, il VIC e la TAS accettano solamente quest’ultimo metodo. Il prezzo cambia da stato a stato e dall’ente o sito-web che gestisce il corso.

Io personalmente mi sono affidato al corso in classe fornito da un ente del CBD di Sydney, sia per affrontare una lezione con accento australiano che per conoscere nuove persone.
La lezione comprendeva la lettura da parte del docente della documentazione dell’ente del NSW (l’Office of Liquor, Gaming & Racing) e dalla visione di qualche video e diapositive. Ad ogni sezione completata il docente passava a fare l’assessment relativo e faceva rispondere il gruppo cercando di spiegare la risposta o di correggerci nel caso in cui rispondevamo con risposte discordanti. A fine lezione l’ente ha fornito il proprio attestato del corso e l’interim certificate (certificato temporaneo) dell’RSA (SITHFAB009A).
Nel NSW dal 22/08/2012 chi ottiene l’RSA e/o l’RCG deve andare ad un ufficio Australian Post (Australia Post) a richiedere la Photo Competency Card per poter lavorare in quanto il certificato temoporaneo dura solamente 90 giorni dal momento in cui lo si riceve.
Nel caso in cui si trova lavoro basterà fornire la Competency Card o il certificato temporaneo al datore di lavoro, va bene anche una copia di essi.

Un elenco di enti che possono fornire il training in classe nel NSW lo si può trovare all’indirizzo OLGR > Courses > RSA > Approved RSA training providers, mentre per poterlo fare online il sito è OLGR > Courses > RSA > Online RSA Course providers.

abbreviazioni:
NSW = New South Wales
QLD = Queensland
VIC = Victoria
WA = Western Australia
SA = South Australia
NT = Northern Territory
ACT = Australian Capital Territory
TAS = Tasmania
RCG = Responsible Conduct of Gambling

Perchè scelsi l’Australia

Lo ricordo come fosse ieri. Di quasi una decade fa.
Ero a casa di mia zia e si stava provando Google Earth. “Dai, vediamo che posti che sono lontanissimi”. “Si!! Ma cosa?”, “Australia!”
Al tempo conoscevo solo per sentito dire Sydney. “Sydney!”
Ricordo come fosse ieri. Non il suburb. Magari ci eravamo spostati di qualche decina di km. Ma abbiamo trovato una vietta non lontana dal mare. In quella vietta c’erano villette a schiera. Ognuna con la propria piscina. Abbiam ingrandito al massimo praticamente. Lo Street View era fantascienza al tempo. Continue reading

trip #14: Blue Mountains

Da Canberra alle Blue Mountains c’è solo una strada. Siccome non mi ero informato dei pedaggi in zona Sydney (ma sapevo che c’erano in quanto li vidi per la prima volta mentre giungevo nella capitale del NSW da Adelaide), abbiamo cercato di evitarli. Inutilmente. Alla fine, dopo aver deviato fino a Liverpool mi son rotto le palle, complice il buio e il ritardo, e ne avremmo presi uno o due. Anche se non era proprio Sydney, già non ce la facevo più a guidare là. Che differenza con Adelaide. Arriviamo a Bower Mountain, paesello delle Blue Mountain dove ci attendeva una coppia di ozzie trapiantata, una bellissima casa di montagna e un simpatico cagnolino. Continue reading

trip #13: Canberra

Perchè Canberra? Non c’è nulla! Potrete pensare voi. E avreste ragione. Ma il pensiero è stato appunto perchè non ci va nessuno noi dovevamo spuntarla dall’elenco. Massì dai, anche la capitale australiana s’ha da fare, così tutte le capitali dell’area sud, sud-est sono fatte. I nostri eroi erano dunque in viaggio da Jervis Bay, c’erano due possibili strade. Tornare 100 km indietro e fare l’autostrada oppure risparmiare quei km allungando di una ventina di minuti, secondo Google Maps, passando per paesini. Ovviamente abbiamo scelto la seconda strada. Cosa sarai mai. Continue reading

trip #12: Jervis Bay

Scendiamo dalla crociera, andiamo a lasciare le valigie, passiamo giorno e sera a Sydney, torniamo a prendere la macchina che è stata in garage per 12 giorni e si accende senza problemi. Brava cucciola. Si dorme in macchina a Five Dock e appena ci si alza si riparte come si deve per un tour de force in macchina. Prossima fermata Jervis Bay. 3 ore di macchina da Sydney. Not bad.
Dopo una rapida tappa a Wollongong, città nella quale abiterei volentieri, ci siamo fermati a Kiama in quanto dalla macchina vedevamo delle onde altissime e anche lì video e foto. Ci rimettiamo in viaggio e arriviamo nel Territorio di Jarvis Bay. Continue reading

trip #11: crociera Nuova Caledonia e Vanuatu

Sedetevi comodi e prendetevi 20 minuti di pausa dal lavoro, dalle miliardi di notifiche di facebook, dalle infinite email alle quali dovete rispondere e lasciate pure a scaricare il porno che tanto finisce da solo. Questa è stata la fase uno del progetto turista al quale sono stato sottoposto. Si fanno i soliti 1440 km che ci portano da Adelaide a Sydney con una sosta a dormire un paio d’ore nel pieno dell’inverno australiano. Anche se si crede faccia sempre caldo, provate voi a dormire in macchina in due in una stazione di servizio in mezzo al nulla. Ah, il commesso dentro il negozio ha detto che siamo stati folli in quanto siamo scesi a 4°C. Anche la notte dopo i nostri eroi la passano in macchina dopo aver rivisto gli amici del lavoro. Il mattino seguente si lascia la macchina in garage per 12 giorni e ci si imbarca sulla P&O Pearl per la crociera in 5 isole tra Nuova Caledonia e Vanuatu. Il percorso originale prevedeva Isle Of Pines (Nuova Caledonia) e Mistery Island, Port Vila, Wala e Espiritu Santo (Vanuatu). Il perchè ho sottolineato originale lo capirete dopo. Continue reading