burocrazia australiana – post atterraggio

Cosa bisogna fare una volta atterrati in terra australiana?
Sicuramente andare a farsi una bella doccia nel posto in cui passerete le prossime ore/giorni/settimane/mesi/anni/lustri. Se avete un pò di fiato in corpo fatevi una passeggiata o se siete dei fenomeni come il sottoscritto e arrivate di sera, subito a far serata altrimenti a letto a recuperare un pò di jet-lag. Una volta che avrete recuperato il sonno e quando ne avrete voglia, bisogna passare alla burocrazia post-atterraggio. Tenete conto che sono qui con il Working Holiday Visa (WHV).

Sim australiana

ho scelto Virgin Australia che si appoggia su Optus, ho 450$ da spendere in un mese tra chiamate nazionali ed internazionali ed 1GB di internet. Il credito viene azzerato ogni mese, quindi piuttosto tartassate di chiamate anche l’Italia, l’Inghilterra, il Brunei e Capo Verde se necessario, ricordatevi solamente di non farlo alle 16:00 perchè rischierete un bel vaffa italiano. Ovviamente sono disponibili più compagnie come 3, Vodafone, Telstra, Optus e quelle minori come Amaysim, Lebara, Dodo (no, non è nè quello de L’albero azzurro nè il giocatore della Roma).

Conto corrente

anche qui di banche ce ne sono un bel pò, si va dalla Commonwealth, ANZ, St George, Westpac, NAB. Basta andare sul sito di ogni banca e fare i confronti o se non avete voglia esistono siti che hanno già fatto i confronti e revisioni varie. Personalmente avevo già aperto online un conto con la Commonwealth, fatto bonifici internazionali su tale conto e appena mi è stato possibile son andato a verificare la mia posizione e dopo pochi minuti avevo la mia debit card con online banking. Utilissima in quanto non ho dovuto usare la carta italiana e le sue fottute commissioni.

Medicare

è la controparte dell’assicurazione australiana nell’accordo bilaterale con l’Italia. Maggiori informazioni si possono ottenere su questo sito del governo http://www.humanservices.gov.au/customer/information/welcome-medicare-customers-website. Cliccando su Medicare invece si può vedere cosa copre e cos’è necessario per poterla richiedere.
Come scrissi nella prima parte della burocrazia australiana, si hanno 6 mesi di copertura, finiti questi mesi o si esce dall’Australia e si rientra oppure si fa un’assicurazione privata (cosa che si può ben fare dall’inizio) e per confrontare il governo australiano mette a disposizione questo utile sito http://privatehealth.gov.au/

Tax File Number

Il TFN australiano corrisponde al NIN inglese e al Codice Fiscale italiano e serve per lavorare e per la detrazione delle tasse. Lo si può tranquillamente richiedere online a questo link (TFN – apply online) oppure presentandosi di persona in uno degli Uffici ATO sparsi per la minuscola Australia (ATO shopfront). Tale ente servirà poi per richiedere le tasse a fine dell’anno contabile, ma ne parlerò più avanti.

Altri documenti non necessari ma che possono esser utili per poter lavorare in Australia sono:

RSA

per servire alcoolici in qualsiasi locale e ristorante in Australia serve l’RSA (Responsible Service of Alcohol) che è una certificazione la cui validità cambia da stato a stato, quindi se avete l’RSA nel NSW non vale nel VIC,  a meno che non esista un modo per farla riconoscere (questo lo verificherò più avanti). Basterà dunque googlare tale acronimo associato dal governo dello stato australiano, es: “rsa nsw gov”.

RCG/RSG

per poter invece lavorare in posti dove ci sia di mezzo del gioco d’azzardo, slot-machine in determinati locali o veri e propri casinò, serve l’RCG/RSG (Responsible Conduct of Gambling – l’acronimo cambia in base allo stato). Per il procedimento di validità e per ottenere maggiori informazioni utilizzare il metodo descritto sopra per RSA, ricordandosi di sostituire “rsa” con “rcg” nella ricerca.

Australian Business Number

serve se si vuol fare i libero professionisti, è una sorta di partiva IVA italiana e non solo, ma non vi spaventate, qui spiega tutto: ABN

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s