il ritorno in Italia

Doveva capitare prima o poi, ma non immaginavo fosse stato così devastante. Passare l’ultima settimana lontano dai colleghi è stata difficile, abituato a vederli in media 6 ore al giorno, anche nel day off, ma li vedevo molto spesso la sera, o facevo un salto a salutarli quando andavo in giro per la city con mio fratello. Poi la sera più difficile, sabato 27 ottobre, con le valigie in mezzo ai piedi. Si chiama addio. No, arrivederci. Perchè so che prima o poi quei pazzi li rivedrò da qualche parte, Australia o resto del mondo che sia. Una persona in particolare è stata dura salutare. Quella che in quell’esperienza di gelataio mi ha segnato di più. Lei che mi ha fatto cambiare idea sul suo popolo, solamente per lei. Dopo un lungo ed assonnato tragitto fino a Gatwick e poi di rientro a Torino, atteso con palloncini e pranzo incredibile, a fine serata non ne potevo già più dell’Italia. Tornato a veder cose che ti abitui a non vedere, ero ancora più schifato di un tempo. Dopotutto sono in Italia perchè sto aspettando di partire per l’Australia. Ma non solo per quello. Non ha senso andar dall’altra parte del mondo se non ho mai visto un pò d’Italia. E allora prendiamo e andiamo a Roma, Firenze e Pisa. Momenti fantastici e con amici magnifici. Il ritorno a Torino mi ha rattristato nuovamente, come se il mio spirito ormai wild s’accorgesse di esser in prigione. Ma voglio comunque salutare amici e parenti. Si, chissà dopo quanto tempo li rivedrò. Anche perchè con i vari piani che ho potrebbe passare un bel pò di tempo. Ma voglio continuare a stare qui? No, sono in attesa di andare a Rimini, Milano e Bologna, allungando un attimo fino a Mantova. Già solo il sapere che ripartirò per poco fa da panacea. Incredibile.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s