mission two : Olympic Games

Ecco qui un altro motivo fondamentale della scelta di venire a vivere nella sorridente e sempre soleggiata Londra, the XXX Olympic Games.

No, non si tratta dei Giochi Porn-Olimpici che molti vorrebbero.

E’ la 30° edizione dei Giochi Olimpici e vorrei farne parte. Voglio farne parte. Si, suona meglio.

Purtroppo ho perso l’occasione di partecipare ai XX Winter Olympic Games a Torino nel 2006 e quindi mi voglio rifare. Che occasione migliore se non sfruttare la bella London?!

Esperienza fantastica e sensazionale, gente da ogni parte del mondo, donne da ogni parte del mondo! Si, s’ha da fare.

Girovagando un pò su internet ho trovato vari siti, ma mi sono iscritto a questo.

Molti annunci già scaduti, altri con breve scadenza ed altri che continuano a venir fuori dal cilindro magico dell’organizzazione dei Giochi.

Ne ho scelti due: una sorta di cleaner e il venditore di programmi ufficiali e giù di resume e application form. Come nulla fosse ognuna delle due aziende mi chiede di partecipare alle selezioni. Solita solfa. Compila il form, scatta la foto che rimarrà negli annali e ti auguri vivamente di essere venuto bene perchè la foto sul badge può far la differenza, eccome. Ti accomodi sulle sedie e si attende il proprio turno per andare al macello, ma non tutti sono così furbi da capire che bisogna scalare di sedia dopo che una persona viene chiamata dal recruiter-macellaio. No, stanno fermi. E allora qualcuno un pò più sveglio si posiziona davanti e passa per primo pur avendo appena finito di vedere la presentazione. Ops, sorry mates!

La prima selezione è andata bene nonostante mi sentissi un pò impacciato.

La seconda invece è andata alla grande. Ero molto più determinato rispetto alla precedente e mi son venduto meglio. Mi pagherebbero anche 8.50£ a botta. Ehm, a ora volevo dire.

La frase del giorno: “Essendo italiano potrei aiutare facilmente le migliaia di italiani che verranno a vedere i Giochi e per luglio avrò sicuramente un inglese molto più fluente”.

Abbiamo una buona caratteristica noi italiani, la faccia da culo.

Stay tuned.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s