London Life!

Day 5 del diario astrale di bordo.
Il volo è andato utto bene utto bene utto bene, credevo peggio.
A Caselle ho fatto conoscenza con una ragazza. O meglio, s’è avvinghiata alla mia presenza perchè cercava una persona con la quale condividere il volo. Che culo. Raccontandoci il perchè, il per come e il per quando di questo viaggio a Londra ho scoperto che doveva arrivare fino a Manor House, come me. Ancora più culo.
Non per vantarmi ma avevo in mano la situazione, sapevo esattamente cosa fare, come e dove farlo. Ma il merito è di questa città, che ovviamente vivendo grazie al turismo, ti indica pure “guarda a desta, stupido” ad ogni semaforo. Perchè tu, che vieni dall’Europa, dalle Americhe, dall’Africa o dall’Asia, non sei abituato al senso contrario delle cose che ci sono qui. Si perchè sono loro che sono al contrario. Perchè cazzo devono misurare l’altezza in feet ed inches quando (quasi) tutto il resto del mondo usa metri e cm?! E aggiungiamo anche i pound anzichè i kg. Mavaff.
Per fortuna mi ero sentito con un amico di amici e per la prima notte ho avuto un posto dove dormire.
Ma poi basta, per imparare l’inglese non conviene stare in una casa con altri 7 italiani.
Prima ed unica sera con gli amici ci siam visti Space Jam, grande film. Inutile dire che lo sapevamo a memoria.

DONE:
room – una stanza doppia adibita da singola con letto da una piazza e mezza, divano, megaarmadio, internet illimitato e spese incluse, che devo ai due simpatici coinquilini tagiki.
Prima casa al confine tra Seven Sister e Tottenham. Gran bella zona proprio. Come no.
Aggiornamento del giorno 15: ho conosciuto finalmente la terza forma di vita della casa, una studentessa-lavoratrice tedesca sulla trentina anche lei.
oyster card – per viaggiare nella city, sennò partono una schioppettata e mezza di soldi, anche se essa è bella costosa, ma c’è da dire che i trasporti sono efficientissimi. Proprio come GTT e Trenitalia.


uk sim – ho comprato una sim della Lycamobile, dico solo questo. Ma è giusto tener conto del fatto che non siano nominali le UK sim, se non nel caso in cui si facciano degli abbonamenti.

DOING:

job searching – com’è bello stare chiusi in casa a mandare miliardi di resume e fare application online. Si respira molta aria di casa.
English improvement – How I met your mother. Grazie Barney per esistere e non me ne frega nulla se nella vita reale sei omosessuale. Rispetto per sempre.

— Tourist Corner —

White Hart Lane (Tottenham Hotspur Stadium)
Tottenham
M&M’s world (Leicester Square)
Leicester Square
Piccadilly Circus
Emirates Stadium (Arsenal Stadium)
Islington
Westminster Abbey
(non sono entrato in nessuno di questi luoghi in quanto sono un mozzone e preferisco tenermi i soldi per campare e vederli appena avrò un lavoro)

 

 

 

 

 

 

2 thoughts on “London Life!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s