bonus level : whv

É con immenso piacere che comunico che, oggi, in data 28/12/2011 ho ottenuto il WHV (Working Holyday Visa) per l’Australia.

Ma cos’è questo WHV?

Il WHV è uno dei tantissimi visti che si possono ottenere per poter entrare in Australia e ha determinate regole:

  • bisogna aver compiuto 18 anni e non averne compiuti 31 al momento della richiesta
  • bisogna essere fuori dall’Australia al momento della richiesta e alla ricezione del visto
  • si ha un anno di tempo per entrare in Australia dal momento in cui si ottiene il visto
  • appena messo piede sul suolo australiano, il visto dura un anno e si può entrare e uscire quante volte si vuole
  • non bisogna essere accompagnati da un figlio dipendente
  • permette di lavorare fino a 6 mesi con lo stesso datore di lavoro
  • permette di studiare fino a 4 mesi

Continue reading

Advertisements

mission one : aupair

Dalla prossima settimana ci sarà un nuovo aupair a Londra.. ME!!

Cos’è un aupair?

Per chi non lo sapesse l’aupair è un/a ragazzo/a alla pari e il suo compito consiste nel sbrigare faccende di casa e intrattenere i bambini della famiglia che lo ospita in cambio di vitto e alloggio.
Ho adocchiato su un sito di aupair un interessante annuncio di una mamma con 3 figli che cercava ragazzi che sapessero l’italiano, mi sono subito iscritto e qualche giorno dopo sono andato a conoscerla.

Continue reading

London Life!

Day 5 del diario astrale di bordo.
Il volo è andato utto bene utto bene utto bene, credevo peggio.
A Caselle ho fatto conoscenza con una ragazza. O meglio, s’è avvinghiata alla mia presenza perchè cercava una persona con la quale condividere il volo. Che culo. Raccontandoci il perchè, il per come e il per quando di questo viaggio a Londra ho scoperto che doveva arrivare fino a Manor House, come me. Ancora più culo.
Non per vantarmi ma avevo in mano la situazione, sapevo esattamente cosa fare, come e dove farlo. Ma il merito è di questa città, che ovviamente vivendo grazie al turismo, ti indica pure “guarda a desta, stupido” ad ogni semaforo. Perchè tu, che vieni dall’Europa, dalle Americhe, dall’Africa o dall’Asia, non sei abituato al senso contrario delle cose che ci sono qui. Si perchè sono loro che sono al contrario. Perchè cazzo devono misurare l’altezza in feet ed inches quando (quasi) tutto il resto del mondo usa metri e cm?! E aggiungiamo anche i pound anzichè i kg. Mavaff.
Per fortuna mi ero sentito con un amico di amici e per la prima notte ho avuto un posto dove dormire. Continue reading

destination one : London

Ma come Londra? Non volevi andare in Australia?

Si, lo so, la mia meta finale è l’Australia.

Piccolo particolare, la lingua. Devo, anzi, voglio imparare l’inglese in modo da arrivare in quella magnifica terra con un livello migliore rispetto a quello odierno.

Inoltre Londra è una bella città ed è comunque nella mia TO DO list. Vedremo chi la spunterà. IO.

Continue reading